In questo articolo vedremo come è possibile estendere una partizione contenente dei dati su Linux con fdisk per aumentare lo spazio a disposizione e soprattutto senza perdere i dati presenti.

ATTENZIONE è fortemente raccomandato effettuare una copia di backup dei dati presenti sul disco di cui si intende estendere la partizione

Consideriamo di voler estendere una partizione montata su /mnt, denominato /mnt/xvdb1 di dimensioni di 1TB e di volerla estenderla al massimo del disco xvdb che è di 2TB.

Prima di tutto dobbiamo evitare che durante l'operazione vi siano utenti o programmi che stiano utilizzando il disco quindi la prima cosa da fare e smontare la partizione digitando il comando

umount /dev/xvdb1

se non fosse possibile smontare la partizione e dovesse presentarsi un errore di questo tipo


significa che qualche utente o programma sta utilizzando la partizione e che per poter proseguire con il lavoro dovremo chiudere tutti i processi sul disco.

Verifichiamo e chiudiamo i file aperti:

lsof | grep /

i processi aperti sulla partizione

fuser -kmiuv /dev/xvdb1

e terminiamoli, ora utilizzando fdisk modifichiamo la partizione esistente per farlo dovremo eliminare la partizione e ricrearne una nova sugli stessi settori.

Scegli il disco su cui è la partizione di estendere:

fdisk /dev/xvdb

quindi selezioniamo

p

 

per visualizzare i dati delle partizioni  e annotando i numero riportato sotto start della partizione che vogliamo estendere e verificando che nei settori subito successivi non vi siano altre partizioni allocare

 

in tal caso non potremmo estendere la partizione senza eliminare quella allocata nei settori successivi, se la situazione ce lo consente quindi digitiamo d

d

Questa opzione elimina la partizione nella tabella delle partizioni senza però cancellare i dati sul disco, quindi scegliamo il numero della partizione da eliminare.

 

Digitiamo n, con questa opzione creeremo una nuova partizione:

n

Immettere il numero che indicato in precedenza per il primo settore e il numero predefinito per l'ultimo settore (Se si desidera estendere al massimo)

Se tutto è andato bene salviamo la nuova tabella delle partizioni con l'opzione write: 

w

e riavviamo:

reboot

Ora non ci rimane che estendere il filesystem presente già precedentemente nella partizione con il comando:

resize2fs /dev/xvdb1